AIUTIAMOCI: La lettera di ringraziamento a tutti i donatori

Con molto piacere anticipiamo la lettera di ringraziamento a firma del Presidente, che la Fondazione invierà a tutti i donatori, unitamente alla ricevuta valida ai fini fiscali.

Carissimo donatore,

approfitto dell’invio della ricevuta valida ai fini fiscali per rinnovare il più sincero apprezzamento e gratitudine da parte della Fondazione Comunitaria del Lecchese e mio personale.

Il Fondo “Aiutiamoci”, in appena di due mesi di Campagna, ha raccolto oltre 4.200.000 euro grazie al contributo di più di 8.500 donatori. È un risultato straordinario, che ci emoziona molto e di cui tutto il territorio lecchese deve essere orgoglioso. Si è mobilitata un’intera comunità: enti di volontariato, pubbliche amministrazioni, aziende piccole e grandi, associazioni imprenditoriali, fondazioni, società partecipate, gruppi di alpini, gruppi sportivi, associazioni di immigrati e migliaia di singoli cittadini.
Una caratteristica che voglio sottolineare è l’efficienza organizzativa della proposta: la Fondazione comunitaria del Lecchese, con estrema rapidità, ha messo le risorse raccolte a disposizione dell’ASST di Lecco e delle strutture socio-sanitarie territoriali.

La procedura è quella conosciuta:

– ASST Lecco ha evidenziato le attrezzature e i macchinari più urgenti nei presidi ospedalieri di Lecco e Merate ed individuato i fornitori più affidabili; i servizi territoriali hanno segnalato le necessità indifferibili sul territorio.

– Un Comitato di Indirizzo – composto da Paolo Favini, Direttore Generale ASST Lecco, Pierfranco Ravizza, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Virginio Brivio, Sindaco di Lecco, Massimo Panzeri, Sindaco di Merate, Guido Agostoni, Presidente Distretto Sociosanitario, Mario Romano Negri, Presidente Fondazione comunitaria del Lecchese – ha validato di volta in volta gli ordini di acquisto, gestiti amministrativamente dalla Fondazione comunitaria, abbattendo significativamente i tempi di esecuzione.

Ci tengo, inoltre, ad evidenziare la totale trasparenza della Campagna “Aiutiamoci”: ogni giorno è stato emesso un Comunicato Stampa che ha informato la cittadinanza delle donazioni raccolte e degli acquisti effettuati.

Essere rigorosi nella gestione delle risorse economiche e trasparenti nelle comunicazioni è un dovere imprescindibile per chi raccoglie donazioni!

Voglio infine, con i colleghi ed i collaboratori della Fondazione, ricordare con tanto affetto le persone che ci hanno lasciato a causa del coronavirus e le centinaia di operatori sanitari e volontari che hanno combattuto ogni giorno per contrastare questa drammatica pandemia. A tutti loro va il nostro pensiero e il nostro ringraziamento, con l’impegno a proseguire nella nostra missione.

La raccolta continua e le nuove risorse verranno ora destinate, salvo ulteriori emergenze dell’ASST, a sostegno delle Associazioni di volontariato, delle Organizzazioni di Soccorso e di tutti gli Enti di Terzo Settore impegnati nell’emergenza coronavirus ed in aiuto alle categorie deboli.

Sostenere il tessuto associativo del nostro territorio è una priorità per poter ricostruire il senso di appartenenza e le relazioni sociali della nostra comunità lecchese!
Un grazie di cuore.

Mario Romano Negri
Presidente Fondazione comunitaria del Lecchese

A due mesi dall’avvio della Campagna Aiutiamoci, la Fondazione comunitaria del Lecchese riepiloga le donazioni sin qui ricevute e gli acquisti disposti in accordo con il Comitato di indirizzo del Fondo: